'

La T.M.A.

Cos’é la TMA Metodo Caputo – Ippolito

Riferimenti teorici

è un processo riabilitativo globale che si centra sugli aspetti relazionali, emotivi, e di integrazione sociale e si basa sulle predisposizioni di ogni singolo individuo prendendo in considerazione i deficit.

  • Teoria dell’attaccamento di J. Bowlby,
  • Holding di Winnicott
  • Sintonizzazione di D. Stern

Gli inizi

Le prime sperimentazioni in piscina hanno evidenziato che la maggior parte dei soggetti con disturbo dello spettro autistico rispondevano positivamente, stimolati dall’elemento acqua; a partire da ciò è stata strutturata una terapia capace di entrare in relazione con loro attraverso le emozioni ed il gioco lontano dagli studi medici, ma vicino alla vita quotidiana, in un ambiente ludico come la piscina.

Aree trattate

  • Sindromi genetiche (sindrome di Angelman, Down, ecc.)
  • Disturbo generalizzato dello sviluppo
  • Ritardo mentale
  • Disturbo psicomotorio
  • Disturbo oppositivo provocatorio
  • Disturbo dell’attenzione e iperattività
  • Psicosi infantili e dell’adulto

Caratteristiche della TMA

  • Svolta in piscine pubbliche ed in rapporto terapista-bambino uno a uno
  • Si “pianifica” un intervento individualizzato e interpersonale
  • Si utilizzano mezzi prettamente psicologici verbali e non verbali
  • Ogni AZIONE è in vista di un obiettivo (es. riduzione dei sintomi, dei comportamenti problema, modificazione delle capacità comunicative)

Tma obiettivi

Gli obiettivi terapeutici consistono nel valorizzare i punti di forza per poter stabilire una buona relazione e migliorare gli aspetti compromessi e caratterizzanti il disturbo generalizzato dello sviluppo – compromissione qualitativa nelle abilità sociali – disturbi di comunicazione e di linguaggio

– interessi limitati e attività stereotipate.

Le emozioni, positive e negative, la paura o il piacere di stare in acqua che il bambino sperimenta, vengono usate come attivatori emozionali e relazionali.

Il gioco viene utilizzato come strumento per promuovere la relazione e migliorare la gestione delle emozioni.

Dott. Emanuele CIOCIA

Psicologo Psicoterapeuta e Responsabile TMA Lombardia

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Torna a inizio pagina